Atletica AVIS Macerata regina di Coppa

Una bella accoppiata la vittoria sia maschile che femminile nella Coppa Giovani
disputatasi ad Ancona la scorsa settimana. La manifestazione è stata organizzata dal Comitato Regionale della FIDAL per definire la squadra regionale che il 4 e 5 ottobre si confronterà con il resto d’Italia nel Criterium Nazionale Cadetti-e a Forlì, rassegna valida per l’assegnazione del titolo italiano individuale di categoria.
Un bel successo dei ragazzi bianco-rossi determinato da molti risultati di vertice a da
significative vittorie.
Costante su prestazioni di altissimo livello Elisa Marini che non ha in regione avversarie
in grado di impegnarla e che arriva in vista dei campionati italiani con un bel successo in
14’33”03. Ma l’appuntamento nazionale è un’altra cosa e richiederà grande maturità nel gestire la prova più attesa dell’anno, per la quale l’atleta ha lavorato duramente seguita da Alberto Cinella e Alberta Zamboni e Maurizio Iesari. Attualmente la cadetta dell’AVIS è la capofila stagionale in Italia seguita da Giulia Gabriele delle Fiamme Gialle.
Due belle vittorie per Ambra Compagnucci nel salto in alto con 1.54 e nel salto in lungo
con 5,07. Con queste due prove la ragazza di Colmurano è pronta per i campionati italiani dove dovrà affrontare la difficile gara del pentathlon.
Sempre nel settore femminile vittoria di Greta Ricciardi nel giavellotto con 31,32 e
secondi posti di Sonia Gattari negli 80 con 10”99, contro un forte vento, e nell’alto con m. 1,40 all’esordio.
Ancora una seconda piazza per Anna Mengarelli nei 300 in 44’63; in progresso Sofia
Marchegiani nei 1200 siepi terza in 4’26”39 e Sofia Gentilucci nel salto in lungo quarta in 4,48.
Palma al merito nel settore maschile per Matteo Vitali al successo nelle gare di velocità
con 9”45 negli 80 e 36”58 nei 300, nuovo record sociale della specialità, che cancella Alessandro Berdini, un nome importante nel palmares dell’AVIS, 36”63 ad Orvieto nel 2003, che in questa prova ha vestito la maglia tricolore. Il forte atleta di Tolentino allievo di Alessandro Fineschi rappresenta una delle frecce della squadra Marche in vista dell’appuntamento romagnolo.
Splendida anche la vittoria di Riccardo Ricci nell’alto dove con 1.89 ha migliorato il
record sociale, che già deteneva, con 1.86, sfiorando nei tre tentativi successivi m.1.92, il record marchigiano che appartiene da tempo immemorabile (1976) al fanese Mariano Di Cesare con 1,91.
L’obiettivo per Forlì per l’atleta seguito da Massimo Mozzoni sarà il podio, anche se
confermarsi ad alto livello non è mai facile.
Nuovo personal best per Libero Samuele Marino che si è aggiudicato la gara dei 2000 in
6’01”67 così come Simone Coppari nei 110 ostacoli corsi in 15”87 e, ottima per la classifica
finale della Coppa giovani, la vittoria di Bernardo Matcovich nei 300 ostacoli in 46”79.
Ma l’aspettativa più grande per gli atleti avisini era la convocazione nella squadra Marche
per il Campionato Italiano cadetti di Forlì che è puntualmente arrivata e che comprende ben nove ragazzi dell’Atletica AVIS Macerata fra i ventisei scelti.
I nomi dei bianco-rossi presenti sono: Matteo Vitali m. 300 e staffetta 4 x 100, Libero Samuele Marino m. 1000, Simone Coppari nei 110 ostacoli, Riccardo Ricci salto in alto, Elisa Marini marcia km.3, Rachele Tittarelli salto con l’asta, Sonia Gattari salto in alto e staffetta 4 x 100, Greta Ricciardi lancio del giavellotto e Ambra Compagnucci pentathlon.

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments