Civitanova: arrivato albero Esine, l’8 dicembre accensione luci

“Nonostante il periodo di difficoltà il nostro legame resta sempre vivo e forte” – scrive il Sindaco Ciarapica in un post per ringraziare gli amici di Esine del dono.
Sarà rispettata la tradizione dell’accensione dell’Albero di piazza XX Settembre, ma quest’anno non ci sarà la cerimonia del gemellaggio a cui si deve rinunciare nel rispetto delle norme anticontagio.
L’abete donato da Esine è arrivato oggi, in occasione delle festività natalizie, nel segno di una lunga amicizia. Con questo atto simbolico si rinnova il patto che lega la cittadina lombarda gemellata dal 1989 a Civitanova, grazie alla precedente opera delle rispettive sezioni Avis delle due località, cui dallo scorso anno si è aggiunta la Croce Verde locale.
“Abbiamo scelto un messaggio di vicinanza per queste feste: ‘Natale a Civitanova, un abbraccio di luce, distanti ma vicini’ – spiega il sindaco Ciarapica. Oggi più che mai c’è bisogno di un abbraccio, di luce e di speranza e Civitanova non si spegne. L’Amministrazione comunale invita ad essere solidali e a restare in fiduciosa attesa di un ritorno alla normalità nei primi mesi del nuovo anno. Il centro deve rimanere vivo, anche senza la folla festosa che lo contraddistingue. Ci sono tanti modi per esprimere la vicinanza e sono sicuro che i Civitanovesi sapranno essere presenti nel rispetto delle regole. Voglio ringraziare gli amici di Esine per questo alberto, scelto tra quelli che purtroppo erano già destinati all’abbattimento per diverse ragioni di sicurezza”.
Il 29 novembre la città sarà illuminata e risplenderanno tutti i decori allestiti e l’8 dicembre verranno accese anche le luci degli alberi di Natale, alle ore 17,00 a Civitanova Alta e alle ore 17,30 in piazza XX Settembre.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments