Un fisico statuario, 198 cm d’altezza e un look che ricorda i guerrieri vichinghi. Il paradosso è che Jan Hadrava, opposto ceco della Cucine Lube Civitanova, in campo sfonda i muri dei rivali a suon di schiacciate, quando torna a casa passa ore a costruire muri con i mattoncini colorati della Lego, una passione non convenzionale che coltiva da anni e ora trasmette a suo figlio. In una domenica senza match ufficiali per i biancorossi, l’atleta si racconta.
Jan Hadrava (opposto Cucine Lube Civitanova): “Ho scoperto il mio interesse per le costruzioni della Lego quando avevo appena 5 anni. Invece di affievolirsi con gli anni, è diventato un passatempo fisso al punto che ho oltre 200 pezzi dall’elevato valore affettivo ed economico. Della mia collezione fanno parte auto, palazzi, castelli, riproduzioni di Guerre Stellari e di supereroi come Batman. Il pezzo più pregiato è un grande galeone non in commercio, ma composto da vari set di mattoncini che ho ordinato di volta in volta per personalizzare la barca. Naturalmente ho anche visitato il parco di Legoland in Germania, mentre la prossima tappa sarà una spedizione in Danimarca per visitare la versione scandinava. Conosco altri pallavolisti con lo stesso amore per l’assemblaggio, per esempio Wojciech Wlodarczyk, schiacciatore polacco della Kioene Padova, e il suo connazionale Karol Klos, che gioca al centro dello Skra e della Polonia. Ci sono anche numerosi atleti cechi tra i miei amici estimatori dei mattoncini. In questa domenica senza partita di campionato penserò a rilassarmi, ma prossimamente costruirò qualcosa”.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments