Giorno della Memoria: Prefetto consegnerà 16 medaglie d’onore del Presidente della Repubblica

La legge 20 luglio 2000 numero 211 ha riconosciuto il 27 gennaio giorno della memoria in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani internati nei campi nazisti.
Le storie di 16 cittadini deportati e internati avranno voce nel “Giorno della Memoria” celebrata nei comuni di rispettiva residenza nel rispetto della normativa anticovid con la consegna delle medaglie d’onore concesse dal Presidente della Repubblica su proposta della presidenza del Consiglio dei Ministri.
Quindici medaglie saranno consegnate dal Prefetto Ferdani unitamente ai Sindaci di rispettiva residenza degli eredi degli insigniti mentre una sarà consegnata al signor Bruno Baldassarri classe 1920 sopravvissuto ai lager, ancora in vita e residente a Tolentino.
La cerimonia costituirà un giorno fondamentale per rammentare come l’Olocausto e le tragedie che ne sono derivate non si esauriscono nel tempo, ma costituiscono tragici eventi che sono parte della storia e dell’essenza stessa dell’umanità.
È fondamentale quindi un impegno che si rivolga a ciascuno di noi per mantenere la memoria di coloro che hanno superato la soglia dell’orrore e per operare invece a favore dell’armonia tra gli uomini.
Di seguito si riportano i nomi delle persone insignite:
MACERATA: MARCHEGIANI Pacifico, VECCHI Sante
POTENZA PICENA: CENTO Idolo, NATALI Gino
CIVITANOVA MARCHE: CAMELI Concetto, CICCARELLI Ulderico, MASSI Celestino
CORRIDONIA: SALVATELLI Mariano
TOLENTINO: BALDASSARRI Bruno, CANZONETTA Antonio, SCARPACCI Ezio, ZANETTI Mario
BELFORTE DEL CHIENTI: MEO Vincenzo
CAMERINO: MARAVIGLIA Corrado
CINGOLI: TOBALDI Pietro
MONTECASSIANO: PORFIRI Giuseppe

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments