Euroindoor, “Gimbo” Tamberi è d’argento

L'azzurro secondo con 2,35

Una gara incredibile, tra due atleti straordinari. Uno spot per l’atletica, agli Europei indoor nell’alto. Ma purtroppo, senza lieto fine per Gianmarco Tamberi. O meglio, con un lieto fine a metà. L’azzurro è secondo a Torun, medaglia d’argento, malgrado i 2,35 superati in maniera limpida, perché Maksim Nedasekau, in un crescendo di emozioni, piazza la stoccata vincente all’ultima prova a disposizione, superando i 2,37 che gli garantiscono l’oro.

«È stata una finale europea – commenta Gianmarco Tamberi – che vale quanto una finale olimpica. Se alle Olimpiadi arriverò secondo non uscirò soddisfatto, come non lo sono qui, e rimane un po’ l’amaro perché avrei voluto una medaglia diversa al collo. Ma è difficile avere rimpianti quando si salta 2,35 che è una misura con cui di solito si porta a casa tutto, non oggi. Però sono quasi più contento di essermi messo alla prova in una gara così difficile, con un avversario che ha saltato così in alto, piuttosto che in una finale come quella di due anni fa quando ho vinto con 2,32». (da fidal.it)

Gianmarco Tamberi (foto Colombo/FIDAL)

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments