Donne in Comune a Macerata

L'unico ente in Provincia ad avere un organismo di rappresentanza del mondo femminile

È il 2003 quando nello Statuto del Comune di Macerata è inserito l’art.28 che istituisce il Consiglio delle Donne. Tra gli obiettivi c’è la promozione del ruolo della donna nella società e la sua valorizzazione e la promozione di iniziative contro ogni forma di abuso e di violenza.

Il Consiglio formula proposte e osservazioni su questioni che hanno attinenza alla condizione femminile e che possono tradursi in politiche di pari opportunità. Del Consiglio delle Donne fanno parte di diritto tutte le elette e le donne nominate negli enti, inoltre vi partecipano donne rappresentanti di associazioni e esperte di accertata competenza ed esperienza professionale.

La presidente Sabrina De Padova (a destra) e la vice presidente Ninfa Contigiani

L’8 Febbraio si è riunito il Nuovo Consiglio che ha nominato Presidente la professoressa Sabrina De Padova e Vice Presidente la Professoressa Ninfa Contigiani e approvate le nomine delle donne segnalate dalle Associazioni. Al completo il Consiglio in streaming si è riunito il 25 Febbraio. Dopo i saluti della Presidente, la presentazione delle nuove componenti. Subito al lavoro poi per organizzare e per promuovere iniziative significative in occasione della Giornata della donna pur con le limitazioni a cui costringe la Pandemia e il pochissimo tempo a disposizione. “I Colori delle Donne” è il titolo scelto per le iniziative del 2021. In rete si possono vedere: Parole e musica e la mostra fotografica su Il lavoro delle donne nella storia a cura del Centro Studi Balelli.

Componenti di Diritto: Francesca d’Alessandro, Katuscia Cassetta, Laura Laviano, Oriana Piccioni, Barbara Antolini, Lorella Benedetti, Antonella Fornaro, Stefania Monteverde, Laura Orazi, Paola Pippa, Barbara Vittori, Leide Polci.

Rappresentati indicate dalle Associazioni: Antonella Colella, Eliana Viola, Cristina Monachesi, Irene Paoletti, Serenella Ottone, Simona De Introna, Grazia di Petta, Lucia Pistelli, Elisa Giusti, Rosangela Malaccari, Elisabetta Marcolini, Orietta Quarchioni, Pamela Carelli, Cecilia Franceschetti, Franca Nardi, Silvia Benigni, Antonella Ciccarelli, Daniela Meschini, Barbara Morresi, Silvia Baiocco, Emanuela Balelli, Valentina Ugolinelli, Carola Cicconetti, Valeria Frezzotti, Maria Leonori, Mirella Staffolani, Silvia Spinaci, Stefania Benedetti, Iole Rosini.

Molte le tematiche che il Consiglio dovrà affrontare soprattutto in questo tempo che ha evidenziato un aumento dei femminicidi e le chiamate ai Centri Antiviolenza, l’aumento della disoccupazione femminile e l’assenza di politiche di aiuto concreto per la famiglia.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments