Mgs – Sermigo «Don Ennio Borgogna»: trent’anni di missione feconda

di Leonardo Giusti

Il Servizio Missionario Giovanile Oratoriano della Casa Salesiana di Macerata nasce nel 1990 da un gruppo di giovani che hanno voluto fare propri i problemi degli emarginati e dei poveri.
Dal 2000, sotto la guida e l’assistenza spirituale di Don Ennio Borgogna, sosteniamo progetti di cooperazine internazionale per lo sviluppo nelle missioni Salesiane in Kenya e dal 2006 la missione di Dar Es Salaam in Tanzania.

In 30 anni di attività abbiamo accompagnato in Africa per esperienze di volontariato più di 250 ragazzi portando a termine diversi progetti di sostegno scolastico, finanziamento di pozzi per l’approvvigionamento idrico e adozioni a distanza di intere classi scolastiche.
Nel 2014 ci siamo dedicati alla missione Salesiana di Karare nel nord del Kenya e negli ultimi anni sosteniamo con piccoli progetti le missioni del Cairo e Alessandria d’Egitto.

Oggi a distanza di tempo dal primo viaggio, possiamo solo ringraziare i tantissimi donatori che hanno creduto nel nostro servizio e hanno appoggiato le nostre iniziative. Il nostro sguardo verso l’Africa ci ha aperto gli occhi sulle difficoltà di tutto il mondo e, come ricorda Papa Francesco: «Il perseguimento del bene comune dev’essere un obiettivo primario”.

Forse la pandemia ci ha allontanato dalla nostra “terra di missione” ma sicuramente non ci ha fatto perdere la nostra “vocazione missionaria”. Da Marzo dell’anno scorso con alcuni volontari partecipiamo al servizio del Comune di Macerata dedicato alle persone che non possono fare spesa da soli e, con l’aiuto di molte associazioni cittadine abbiamo riscoperto la “comunione e la missione” e il vero senso della corresponsabilità.

Nonostante tutto guardiamo al futuro con speranza, appoggiando piccoli progetti concreti che avvicinano i giovani e li stimolano ad avere un atteggiamento di “freschezza evangelica” che arrivi dritta al cuore.

La Chiesa ci chiama ad avere una prospettiva senza confini e come gruppo ci stiamo impegnando a diffondere questa “cultura missionaria” specialmente nella nostra diocesi.
Grazie all’aiuto dei Salesiani di Macerata e il sostegno di Don Felice Molino (missionario in Kenya) possiamo continuare a credere che servire il prossimo è la vera via per la felicità.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments