La Fondazione Internazionale “Padre Matteo Ricci” partner del comune di Macerata

La tomba di padre Matteo Ricci a Pechino

Nei prossimi giorni il Comune di Macerata firmerà ufficialmente un importante accordo con la Fondazione Internazionale Padre Matteo Ricci per realizzare azioni e interventi per la promozione e la valorizzazione del proprio territorio, finalizzati allo sviluppo economico, al progresso socio-culturale e alla conoscenza dell’importante figura di Padre Matteo Ricci.

Promuovere la conoscenza di Padre Matteo Ricci. La Fondazione Internazionale Padre Matteo Ricci, presente a Macerata dal 2004, ha l’obiettivo di promuovere la conoscenza del gesuita maceratese attraverso la ricerca, lo sviluppo e la diffusione, ai più elevati livelli intellettuali, delle conoscenze umanistiche, scientifiche e teologiche e la formazione continua e ricorrente, anche attraverso la collaborazione con altri Enti, centri di ricerca e organismi nazioni ed internazionali.

I referenti. I reciproci impegni e le modalità di svolgimento delle rispettive attività saranno dettagliati con successivi specifici accordi; il referente per la Fondazione Internazionale Padre Matteo Ricci sarà esclusivamente il presidente in carica, il Prof. Dario Grandoni affiancato da Padre Giovanni Battista Sun mentre il Comune indicherà le unità organizzative interne di riferimento e i referenti delle singole attività in base alle competenze necessarie per l’esecuzione delle stesse.

Un ringraziamento a Padre Matteo Ricci. “Come Presidente della Fondazione Internazionale Padre Matteo Ricci di Macerata – afferma il presidente Dario Grandoni –  sono onorato dell’attenzione che il sindaco Sandro Parcaroli e gli assessori Katuscia Cassetta, Silvano Iommi e Marco Caldarelli, hanno voluto riservare alla Fondazione con la firma di una convenzione/accordo quadro che mette in sinergia ed a servizio della città di Macerata, il patrimonio di relazioni che la Fondazione stessa ha consolidato in Cina in tutti gli anni di attività. Il ringraziamento particolare che voglio fare è proprio a Padre Matteo Ricci che in Cina è amato e conosciuto come cristiano e amico del popolo cinese ed ha lasciato un ricordo che è ancora vivo e presente in tutti coloro che nel corso degli anni ho incontrato, in particolare in importanti esponenti della cultura, della politica e dell’economia”.

Relazioni nel segno del rispetto, comprensione e studio approfondito reciproco. Le relazioni con la Cina e con il suo popolo, nella città di Padre Matteo Ricci, dovranno svilupparsi nel segno di rispetto, comprensione e studio approfondito reciproco, adottando uno scambio a tutti i livelli con la realtà sociale, culturale e religiosa nell’ottica di un arricchimento spirituale e materiale.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments