Sette anni fa l’Ordinazione episcopale di mons. Nazzareno Marconi

13 luglio 2014, nella cattedrale di Città di Castello il cardinale Gualtiero Bassetti – oggi presidente della Conferenza Episcopale Italiana – imponeva le mani sul capo di Nazzareno Marconi ordinandolo vescovo.

«Il Signore ti conceda un cuore docile, capace di ascoltare sia il Buon Pastore, Gesù, sia il popolo che lui ti affida», diceva in quel pomeriggio il Cardinale, ispirato dal motto scelto da Marconi per il suo episcopato: “Dabis servo tuo cor docile”.

Da quel giorno mons. Marconi è alla guida della Diocesi di Macerata – Recanati – Tolentino – Cingoli – Treia, accompagnandola con “cuore docile” nei momenti di gioia ma anche in quelli profondamente delicati come il terremoto del 2016, che ha danneggiato e costretto alla chiusura molte chiese tra cui la sua Cattedrale e la Pandemia da Covid-19.

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments