Oggi nonno Nando avrebbe 100 anni!

di Ornella Formica

Cinque anni fa tanti giornali hanno comunicato la morte dell’ex insegnante maceratese Fernando Mandò, meglio conosciuto come Nonno Nando.

Lo scorso 11 luglio avrebbe compiuto 100 anni e chi lo ha conosciuto lo vede ancora intento a realizzare vivaci festoni, girandole, draghetti, fiori, vasetti, giochi ottici, sommerso da un nugolo di bambini entusiasti per le sue creazioni.

Nel 2014 il comune di Colmurano gli ha concesso la cittadinanza onoraria quale maestro di creatività, estrema sensibilità, tenacia, profonda cultura e anima di Magicabula. Questo omone, infatti, sconosciuto agli organizzatori della suddetta manifestazione per bambini, fin dalla prima edizione del 1996 ha chiesto di poter occupare uno spazio con il suo banchetto, una sedia, tre lampadine e con tanta tanta carta colorata che riusciva ad animare dando forma a soggetti inimmaginabili.

Da allora, ogni anno, ha continuato a lavorare gratuitamente e a qualificare le offerte ludico-formative di Magicabula interpretandone appieno le finalità.

Il suo laboratorio era il primo ad iniziare e pullulava sempre fino a tarda sera, non solo di bambini, ma anche di adulti curiosi di sperimentare ritagli, pieghe, assemblamenti vari. Guai alle mamme e alle nonne che provavano a sostituirsi al piacere del fare dei piccoli! Con assertività spiegava loro quanto fosse importante per i bambini sperimentare attività manipolative e creative.

Quando le forze hanno incominciato a fiaccarsi, Nonno Nando ha insegnato le sue originali produzioni ad un gruppo di animatori che tuttora ad ogni Magicabula propone “L’officina di Nonno Nando” e continua a disseminare lo spirito gioioso e volontaristico del grande maestro.

Nonostante l’età di Nonno Nando e quella di Magicabula, oramai prossima alla 25 esima edizione, il loro insegnamento rimane attuale e sempre più urgente: educare – istruire- formare cittadini liberi, responsabili e partecipi, cogliendo il meglio di tutti gli approcci psicopedagogici e didattici attuali, lungi da prospettive univoche.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments