Anche per il 2021 Montecassiano conferma l’offerta turistica di eccellenza e un’accoglienza di qualità. Il comune infatti è stato insignito del riconoscimento Bandiera Arancione, storico marchio che il Touring club italiano riserva ai piccoli comuni dell’entroterra italiano che si distinguono per qualità turistico-ambientale. Quest’anno, a causa del Covid, la cerimonia nazionale di consegna del marchio si è tenuta online, ma nonostante questo si sono cercate comunque delle modalità coinvolgenti per festeggiare il riconoscimento e così mercoledì 14 luglio alle ore 12.30 le campane delle chiese principali di tutti e 262 comuni Bandiere Arancioni hanno suonato a festa. 

Montecassiano si fregia già dal 2006 di questo marchio, ma proprio per garantire ai viaggiatori un costante monitoraggio della qualità dell’offerta turistica (pensata dal punto di vista del viaggiatore e della sua esperienza di visita a partire dal patrimonio storico, culturale e ambientale, all’insegna dell’autenticità e dell’accoglienza di qualità) ogni tre anni ciascun comune viene sottoposto ad una revisione da parte del Touring che sceglie se riconfermare o meno il proprio marchio. Così per il triennio 2021-2023 il borgo di Montecassiano potrà ancora continuare a fregiarsi di questo marchio arancione che si affianca a quelli già riconfermati dei Borghi più belli d’Italia e delle Spighe Verdi. 

Si tratta dunque dell’ennesimo riconoscimento per il borgo di Montecassiano che in questi ultimi anni, grazie sia alla costante attenzione e al lavoro di promozione dell’amministrazione comunale sia alla professionalità delle ragazze e dei ragazzi dell’Ufficio turistico, sta vedendo crescere in maniera esponenziale il proprio turismo. Ma la promozione, culminata quest’anno con l’uscita del podcast prodotto in collaborazione con Borghi più belli delle Marche e Lonely Planet, non si ferma: continuano infatti tutti i venerdì le visite gratuite guidate per il borgo che si possono concludere, prenotandosi, con un aperitivo che si svolge alternativamente presso un produttore locale di olio ed uno di vino; ci saranno poi nei prossimi mesi altre attività anch’esse promosse da Bandiere Arancioni come il week-end dei camperisti a fine settembre e la caccia al tesoro il primo fine settimana di ottobre. 

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments