Si è appena concluso il weekend di laboratori «Pagine e poi» all’istituto «San Giuseppe» di Macerata (Qui il servizio di presentazione dell’iniziativa).

Tanti bambini, insegnanti e genitori di Macerata e non solo, hanno potuto apprezzare la bravura di un’esperta del Metodo Bruno Munari, Paola Cappelletti per millemodi.org, che con grazia, sapienza e tanta passione ha condotto i partecipanti durante le varie attività.

millemodiA disposizione di tutti tanti materiali, colori, strumenti per poter giocare con il libro visto non solo come oggetto ma anche come progetto e come strumento di conoscenza con sorprese infinite. I bambini, attraverso un’esperienza ludica, tanto cara a Munari, sono stati invitati ad usare le loro mani, la loro creatività e a stupirsi attraverso i vari sensi.

La cooperativa sociale San Giuseppe, che gestisce la scuola media, crede che possa esserci un nuovo modo per avvicinare le nuove generazioni ad un “saper fare” e propone numerose esperienze e occasioni di incontro, studio e sperimentazione non solo ai suoi iscritti, ma a tutti gli interessati. Un approccio che segue la scia della missione che da sempre hanno avuto i conventi e le scuole religiose nel promuovere il ruolo sociale del lavoro artigianale.

millemodi1

Sono, infatti, partiti con successo una serie di laboratori artigianali in collaborazione con l’associazione «Il Casale delle Noci» e la cooperativa «Eranthe», rivolti proprio agli studenti, per far scoprire un sapere antico da riscoprire, coltivare e soprattutto poter “usare” per il futuro.
Per informazioni: www.scuolasgiuseppemc.it, pagina Facebook «Scuola paritaria secondaria di primo grado San Giuseppe Macerata» o 339 4814949.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments