Internet Day: un nuovo sito web per le Marche

Presentato per l'occasione dall'assessore Fabrizio Cesetti il nuovo portale istituzionale dell'Ente

Le Marche in un click: la Regione festeggia i 30 anni della “rete” in Italia con un sito completamente rinnovato (la 262^ versione all’indirizzo www.regione.marche.it). Il 30 aprile del 1986, infatti, il primo “ping” della storia nazionale di internet. Dal Centro universitario per il calcolo elettronico (Cnuce) di Pisa, il segnale raggiunse la stazione di Roaring Creek, in Pennsylvania, negli Stati Uniti. Il primo passo sulla luna (virtuale) del World Wide Web che ha radicalmente cambiato il mondo reale.

L’Internet Day (dalla notte del 29 a tutta la giornata di sabato 30) vedrà l’alternarsi, dunque, di molteplici eventi anche nelle Marche. Il nuovo portale istituzionale, fondato sulla riorganizzazione della comunicazione digitale, è infatti soltanto uno dei tanti appuntamenti previsti per tale ricorrenza ma, allo stesso tempo, il più significativo, in quanto testimone di una volontà amministrativa e politica declinata sempre più verso uno stile di “vita” telematico.

Presentato dall’assessore all’Informatica e reti Ict, Fabrizio Cesetti, del capo di Gabinetto e segretario generale della Regione, Fabrizio Costa, e della dirigente Pf Sistemi Informativi e Telematici, Serenella Carota, il nuovo portale è stato definito “Responsive”, ovvero progettato anche per la navigazione da dispositivi mobili e ispirato alle recenti linee guida AgId di design per la Pubblica amministrazione. Realizzato a costo zero, esclusivamente con risorse interne e mettendo a sistema le eccellenze tecniche e comunicative dell’Ente, il portale rispetta, come logico, la strategia di massima trasparenza del nuovo Piano di comunicazione regionale 2016.

Il video sui 30 anni di internet in Italia:

«Internet è diventato parte integrante della sfera di azione della comunicazione pubblica – ha sottolineato l’assessore Cesetti -, rappresenta uno strumento strategico per il miglioramento della relazione tra amministrazione e cittadino grazie alle sue essenziali caratteristiche di estrema velocità, connettività universale, costi contenuti ed elevata interattività. La comunicazione e la presenza istituzionale on line permette alla Pubblica amministrazione di dialogare con i cittadini senza alcuna disparità, dare conto dell’operato della Regione per il cittadino, rilevare necessità e gradimento affiancandosi alle modalità più tradizionali di informazione ed erogazione dei servizi».

RMhome_traspInoltre, il portale è suddiviso in tre sottosezioni principali, che corrispondono ad altrettante possibilità di navigazione:

  1. “In primo piano” (Home page), organizzata come contenitore di notizie, comunicati stampa, rassegna stampa, contenuti veicolati verso i social media, rivista on line, oltre che di eventi destinati direttamente al cittadino, con particolare riferimento alle opportunità per il territorio come bandi e concorsi;
  2. “Regione Utile”, la quale rappresenta, con una grafica intuitiva e gradevole, i 18 temi di interesse, declinati in focus di dettaglio: il tema è un’aggregazione informativa omogenea, cui viene abbinato un canale tematico navigabile di riferimento, che raccoglie e permette la condivisione di contenuti di approfondimento, attraverso parole chiave o frasi sintetiche relative al tema trattato. La sezione viene arricchita dinamicamente dai contenuti dei bandi, delle opportunità per il territorio, dalle news, dagli eventi, dai comunicati e qualunque altra informazione inserita nel sistema opportunamente caratterizzata dal tag tematico di riferimento.
  3. “Entra in Regione”, dove si potrà accedere ai contenuti di natura più istituzionale: vengono presentati Presidente e Giunta, le deleghe degli Assessori, l’Assemblea legislativa e l’organigramma delle strutture regionali.

regioneutile_slider

Il sito presenta (in alto a destra) anche i link di accesso a quei contenuti obbligatori per legge o comunque consigliati dalle linee guida della comunicazione pubblica, denominati “Amministrazione trasparente” e “Come fare per”. Infine, vi è (in alto a sinistra) la possibilità di accedere alle informazioni sfruttando le funzionalità avanzate del nuovo motore di ricerca interno del sito, finalmente in grado di navigare su tutti i contenuti pubblicati dalla Regione Marche, disponibili in un unico punto di accesso istituzionale e tematico.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments