La città di Recanati si prepara ad ospitare per la prima volta il summit nazionale delle Città dell’Olio che conta ad oggi oltre 340 soci. Gli amministratori provenienti da tutta Italia sono attesi nella città marchigiana, dove si terrà la XLII Assemblea nazionale dell’Associazione che, da più di vent’anni, si occupa di promozione della cultura dell’olio e di salvaguardia del paesaggio olivicolo.

02-olio2 L’incontro si terrà sabato 9 luglio presso l’Aula Magna del Palazzo comunale al termine di una lunga giornata di lavori che si aprirà alle 9.30 con il convegno dal titolo «Il valore dell’olio extra vergine di oliva: dal campo alla cultura»: parteciperanno esperti e operatori del settore olivicolo.

L’Assemblea nazionale delle Città dell’Olio è una iniziativa promossa dall’Associazione stessa in collaborazione con l’assessorato all’Agricoltura della Regione Marche e realizzata con il contributo del Comune di Recanati e il sostegno del Gruppo Pieralisi Spa come main sponsor.

Per l’occasione sarà firmato anche il Protocollo di Intesa tra Regione Marche e Associazione nazionale Città dell’Olio e presentata in anteprima l’edizione 2016 della manifestazione di punta delle Città dell’Olio, Girolio d’Italia, che farà tappa anche nelle Marche, in novembre, e che partirà l’11 luglio con la tappa inaugurale da Atri, in Abruzzo. Si discuterà di olio extravergine d’oliva non come commodity, ma come eccellenza portatrice di valori legati all’identità del territorio e alla bellezza del paesaggio.

cut1372517011379Il convegno si aprirà con l’intervento del presidente delle Città dell’olio Enrico Lupi. Seguiranno poi i saluti del sindaco Francesco Fiordomo, di Matteo Andreoni, coordinatore regionale Città dell’Olio Marche, e Fabrizio Mancini, consigliere nazionale Marche. Spazio poi agli interventi di Anna Casini, assessore all’Agricoltura e vice presidente della Regione Marche, Carlo Cambi, giornalista ed esperto di comunicazione enogastronomica e Luca Sani, presidente della XIII Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati.

La seconda parte della mattinata ospiterà invece l’intervento di Giovanni Schiuma, vice sindaco di Matera sull’esperienza di Matera Capitale della Cultura 2019 e sulle strategie di promozione del territorio che possono tornare utili anche alla Candidatura di Recanati a Capitale Italiana della Cultura 2018. Ma si parlerà anche di turismo dell’olio e di paesaggio olivicolo con Gianfranco Ciola, direttore del Parco Delle Dune Costiere di Ostuni.

In chiusura, focus dedicato alle esperienze di aziende marchigiane di successo con la testimonianza di Gabriella Gabrielloni dell’Antico Frantoio Oleario Gabrielloni e Beniamino Tripodi del Gruppo Pieralisi Spa. Non mancheranno, infine, gli interventi politici dell’on. Emanuele Lodolini della Commissione Finanze della Camera dei Deputati e dell’on. Luciano Agostini della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati. Al termine dell’Assemblea è prevista anche una visita guidata alla scoperta delle bellezze di Recanati.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments