Questa mattina il nuovo Questore di Macerata Dr. Vincenzo Vuono ha incontrato i rappresentanti delle testate giornalistiche accreditate alle quali ha porto il suo saluto. Svariati gli argomenti toccati nel corso dell’incontro tra i quali le problematiche del territorio connesse allo spaccio di stupefacenti, al sisma del 2016 e ai reati di tipo predatorio. Infine la problematica relativa all’Hotel House che il Questore Vuono ha già conosciuto e sulla quale si è già confrontato con il Prefetto Roberta PreziottiLa priorità del Questore Vuono sarà il controllo del territorio a 360° finalizzata soprattutto al contrasto e alla prevenzione dei reati che destano preoccupazione nei cittadini e che richiedono una risposta forte e puntuale da parte della Polizia di Stato e delle altre Forze dell’Ordine. Un altro aspetto su cui il nuovo Questore dirigerà la propria azione continuando peraltro l’attività già intrapresa, è l’educazione alla legalità con incontro e iniziative rivolta agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado per la prevenzione di fenomeni come bullismo, cyber bullismo e la diffusione di sostanze stupefacenti.   

Il Dr. VUONO Vincenzo è nato a San Donato di Ninea nel 1959, ha iniziato la carriera in Polizia a Bolzano presso la scuola agenti. E’ quindi passato al reparto Mobile di Reggio Calabria prima del trasferimento nella Questura di Forli-Cesena. E’ però a Roma che ha ricevuto le maggiori gratificazioni professionali. Nella Capitale ha diretto vari commissariati tra cui Primavalle, Borgo, Parioli, Tivoli ed Ostia. Ha inoltre diretto il reparto scorte e l’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico prima del trasferimento all’ispettorato Vaticano. Promosso dirigente superiore è divenuto ispettore generale presso il dipartimento di Pubblica Sicurezza. Per il Dr. Vincenzo Vuono la Questura di Macerata è la seconda esperienza da Questore dopo quella di Isernia

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments