Treia. Dal 6 febbraio il Gruppo Lube è azienda «cardioprotetta»

Prossimo obiettivo del Gruppo Lube sarà incrementare nel tempo gli addetti debitamente formati e la disposizione di Dae-Aed, per rendere ancora più efficace il sistema di emergenza

Dal martedì 6 febbraio 2018 il Gruppo Lube diventa anche un’azienda cardioprotetta, sia per la sede di Treia che per quella di Caldarola, grazie all’istallazione di 4 defibrillatori automatici (Dal) e alla formazione di 32 futuri addetti al Bls-D fra tutti i dipendenti. L’istallazione dei defibrillatori ha rappresentato un importante passo in avanti verso una politica di Corporate Social Responsibility, orientata sempre di più verso la salute e la sicurezza dei propri lavoratori e di tutta la comunità locale. Un impegno celebrato con la cerimonia di Consegna degli Attestati ai primi 32 addetti che hanno portato a termine il Corso di Formazione Bls-D che si è tenuta alle ore 17, nella Sala Conferenze della sede di Treia. La cerimonia, della durata di un’ora ha visto gli interventi del Medico Competente dott. Francesco Cenerelli e di Alice Brisighelli, docente formatore del corso per conto della Croce Rossa Italiana. Presente anche la presidente della Cri Macerata, Rosaria Del Balzo Ruiti. Prossimo obiettivo del Gruppo Lube sarà incrementare nel tempo gli addetti debitamente formati e la disposizione di Dae-Aed, per rendere ancora più efficace il sistema di emergenza.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments