Movimento per la Vita. Al via il corso di Bioetica: primo appuntamento l’11 maggio

Gli incontri si svolgeranno a Treia, presso i locali dell'ex Ipsia

“Direzione felicità, giovani in formazione” è la linea guida del IX Corso di Bioetica promosso dal Movimento per la Vita (Mpv) di Treia e Appignano. Quattro incontri aperti dagli appuntamenti del fine settimana con il dottor Saverio Sgroi, l’11 (ore 21.30, per i ragazzi) e il 12 maggio (15.30, per i genitori), sui temi “Nati per Amare” e “Raccontare l’amore”, presso i locali ex Ipsia nel Centro storico della città di Treia. «Oggi è in corso un’emergenza educativa, in quanto la scuola ha deciso di non affrontare direttamente alcuni argomenti delicati – affermato gli organizzatori -, è importante che i genitori riescano a trovare le parole giuste per avere, con calma e serenità, un dialogo con i propri figli». Queste le motivazioni che hanno spinto il Mpv dedicato agli uomini e alle donne ai quali è affidato questo importante compito.

Gli altri incontro si svolgeranno il 18 maggio (21.30, nuovamente per i ragazzi), con la dottoressa Daniela Sensini, dal titolo “A danzare sul filo della vita. Protagonisti di oggi, costruttori di domani”; ed infine il 25 maggio (21.30, incontro conclusivo), con l’équipe nazionale dei giovani del Mpv su “Giovani a servizio della vita”. La partecipazione a due incontri su tre darà diritto all’attribuzione dei crediti formativi scolastici.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments