Gemellaggio tra le Pro Loco di Colmurano e Sedico

L'evento in occasione del 50° di fondazione di quest'ultima e della Festa di Primavera che si è tenuta a Villa Patt, nella città bellunese

Il 5 maggio la Proloco di Colmurano e quella di Sedico hanno formalizzato il loro gemellaggio, in occasione del 50° di fondazione di quest’ultima e della Festa di Primavera che si è tenuta a Villa Patt, nella città bellunese. Sabato sera la giovane banda G. Ferrarini di Colmurano ha eseguito un concerto con il tenore Ferranti Andrea ed il soprano Lara Migliorelli e, domenica, ha partecipato alla sfilata delle bande. Il folto gruppo colmuranese ha ricevuto un’accoglienza davvero calorosa ed ha avuto l’opportunità di visitare anche la diga ed il cimitero del Vajont guidati dalla signora Micaela Coletti, una dei pochissimi superstiti alla catastrofe del 9 ottobre 1963. “Trovarmi insieme a tanti giovani nei pressi del Piave, proprio in occasione del centenario della fine della Grande Guerra ed ascoltare la testimonianza di Micaela in merito ad una tragedia legata al rapporto tra l’uomo e la natura sono state esperienze indimenticabili!” confessa il sindaco Ornella Formica. Il sostegno del Gruppo di Protezione Civile di Belluno, coordinato dal sedicense Massimo Zanella, intervenuto a Colmurano in seguito al sisma, ha generato una forte amicizia anche tra le due Proloco, le Amministrazioni comunali e le Avis anch’esse gemellatesi in questa occasione.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments