Torna la “Magnalonga”, il 1° maggio tra le colline treiesi

Anche quest’anno a Treia in occasione del 1° maggio si rinnova l’appuntamento con la “Magnalonga”, passeggiata enogastronomica non competitiva organizzata dalla Pro Loco cittadina. Per questa quinta edizione gli organizzatori hanno deciso di devolvere parte del ricavato all’AIRC (Associazione Italiana Ricerca sul Cancro), inoltre è stato ideato un nuovo percorso ricco di sorprese che prevede la possibilità per i bambini di cavalcare asinelli.

Il ritrovo è fissato per le ore 10 a Chiesanuova di Treia presso Piazza don Antonio de Mattia (davanti alla Chiesa Parrocchiale), da qui si inizierà a percorrere un tragitto lungo circa 9 Km con sette tappe ristoro che si svilupperà nelle campagne della zona di Schito. Ad ogni tappa verrà servito un diverso piatto tipico locale accompagnato da Vino della cantina Colognola di Cingoli e alla fine si andrà a formare un menù completo che prevede antipasto di salumi misti, fava e formaggi, vincisgrassi, maialino in porchetta e insalata, frutta, crema e caffè. La presenza di alcuni volontari dell’AIC (Associazione Nazionale Celiachia) garantirà la distribuzione di piatti senza glutine. All’arrivo, in piazza don Antonio De Mattia, ci sarà un concerto e la premiazione del gruppo più numeroso.

Per iscriversi è possibile farlo fino al 26 aprile (non oltre comunque il raggiungimento di 1500 partecipanti). Per farlo  bisogna recarsi direttamente alla sede della Pro Loco, in P.zza della Repubblica 3, oppure è possibile scaricare il modulo dal sito www.prolocotreia.it e effettuare il bonifico intestato a Associazione Pro Treia indicando nella causale “Magnalonga 2016” oltre il nome del capogruppo. La quota da versare è di 25 Euro per adulti e ragazzi, 10 euro per bambini da 6 a 10 anni, mentre i bambini fino a 6 anni saranno ospiti della manifestazione.

Per chi viene da più lontano è stata stabilita una convenzione con l’Hotel Grimaldi, nel centro storico di Treia, con prezzi che comprenderanno pernottamento e prima colazione.


Guarda il video realizzato durante l’ultima edizione della manifestazione

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments