Si è conclusa la scorsa settimana la seconda fase del percorso di formazione rivolto ai giovani partecipanti al progetto “Genere-Azione: Ciak si gira contro la violenza! Dal dialogo al fare prevenzione”, un’iniziativa del Faro soc. coop onlus con lo Sportello Antiviolenza di Civitanova Marche, in collaborazione con l’Osservatorio di Genere.

Alla presenza del regista e videomaker bolognese Francesco Filippi, reduce dal successo di “Mani Rosse”, un mediometraggio in stop motion sul delicato tema della violenza domestica che ha già collezionato numerosi premi, ragazze e i ragazzi hanno partecipato al laboratorio “Fatti un film”.

Un percorso fecondo per la creazione di un prodotto video con lo scopo di lanciare un messaggio contro le discriminazioni di genere.

Il progetto “Ciak si gira” è stato realizzato con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministro – Dipartimento per le Pari Opportunità per coinvolgere giovani tra i 16 e i 26 anni della provincia di Macerata ad agire per cambiare comportamenti socio-culturali ed eliminare pregiudizi, costumi e tradizioni basate su modelli stereotipati dei ruoli delle donne e degli uomini che sono alla base delle discriminazioni e della violenza.

Lo scopo è lo sviluppo di un confronto aperto e intenso tra giovani donne e giovani uomini attivi sul territorio: nelle scuole superiori e nelle realtà associative e aggregative per una “prevenzione tra pari” contro gli stereotipi di genere.

Dopo il laboratorio teatrale “Chi è Lisistrata?”condotto a febbraio dall’operatrice di teatro sociale Chiara Laurenzi, si è passati al confronto col linguaggio cinematografico col secondo laboratorio,“Fatti un film”: il risultato è stata la realizzazione di uno spot sul tema della violenza di genere, pensato e sviluppato in modo originale dai ragazzi stessi, sotto la guida attenta del regista Filippi.

Dalla creazione del soggetto, si è arrivati a scrivere una vera e propria sceneggiatura.

Venerdì 5 aprile l’ultimo appuntamento ha visto ancora una volta le ragazze e i ragazzi protagonisti assoluti in una fase davvero entusiasmante che è stata quella della creazione di un set cinematografico.

Tutte e tutti hanno partecipato alle riprese con vari ruoli dalla segretaria di regia, alla tecnica del suono, non è mancata la ciakkista e poi attori e attrici che hanno dovuto ripetere le scene più e più volte senza stancarsi come veri professionisti e professioniste.

Il montaggio dello spot è previsto per il mese di luglio a cura di Francesco Filippi, dopo di che si passerà alla terza fase del progetto: “Let’s spread and share!”, che prevede la presentazione nelle scuole della campagna di sensibilizzazione durante le assemblee d’istituto con il coinvolgimento diretto di studenti e studentesse e dei ragazzi e delle ragazze che hanno realizzato la campagna

Per informazioni: https://www.osservatoriodigenere.com/

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments