Csi Macerata, Serie A di Calcio a 5: Borgo Mogliano a valanga, battuti 6-1 i Free Monkeys di Montefano

I montefanesi reggono il confronto per un solo tempo, i moglianesi si aggiudicano la vittoria nella ripresa con una prova convincente

B entornati alla rubrica sportiva dedicata alla Serie A di Calcio a Cinque del Csi Macerata! Il quinto turno del campionato, la scorsa settimana, ha visto disputarsi la partita tra le due formazioni neopromosse di quest’anno, il Borgo Mogliano Madal ed i Free Monkeys di Montefano, giocatasi al Centro Sportivo D. Ferretti di Mogliano. Sono stati proprio i padroni di casa ad uscire vincitori dalla sfida, con un successo maturato tutto nella seconda frazione di gioco.

Non che il primo tempo cominci male per i padroni di casa, sia ben chiaro. Pronti, via ed arriva subito il goal del vantaggio del Borgo Mogliano Madal, messo a segno dall’estremo difensore Curzi con una sassata dalla propria metĂ  campo. I Free Monkeys provano a reagire ma non riescono ad ingranare a dovere, tantochĂ© dopo pochi minuti arriva il raddoppio locale, firmato da Galandrini. I moglianesi continuano a comandare il match, ma nel loro momento migliore arriva la marcatura montefanese siglata da Amicucci, che appoggia in rete l’assist rasoterra di Cola. Gli ospiti prendono coraggio, Maione e Grasso premono sull’acceleratore, tentando di raggiungere un pareggio che non si concretizza però, “grazie” anche ad un Borgo Mogliano che non resta inerme a guardare e che, dopo alcuni minuti di sbandamento, si ricompone, tornando a proporsi in avanti. I padroni di casa sfiorano un altro goal con Maurizi, il cui tiro da fermo s’infrange però sull’incrocio dei pali. I Free Monkeys mettono invece paura ai locali con una conclusione di Balestra Mirko, che sfiora la traversa al tramonto dei primi venticinque minuti di gioco.

Il secondo tempo si apre con l’immediata rete del Borgo Mogliano firmata da Persichini Alessandro, che aumenta ulteriormente il divario tra le due formazioni. I montefanesi accusano il contraccolpo psicologico ed i moglianesi ne approfittano: al termine di una bella discesa sulla fascia destra, Maurizi sigla la quarta rete dei padroni di casa, i quali però, inevitabilmente, tendono a scendere di giri con il passare dei minuti, permettendo ai Free Monkeys di guadagnare spazi nella metĂ  campo dei locali. Gli ospiti giocano in maniera generosa ma con poca luciditĂ  e cinismo, qualitĂ  che non mancano invece al Borgo Mogliano. Assistiamo ad una dimostrazione emblematica di ciò negli minuti finali della partita: Curzi mette in mostra tutto il suo talento nel neutralizzare due conclusioni pericolose dei Free Monkeys, la prima di Amicucci, la seconda di Maione, mentre nel ribaltamento di fronte Trapasso segna la quinta rete dei padroni di casa. Un minuto piĂą tardi si rende pericoloso nuovamente Amicucci, il cui tiro s’infrange però sul palo ed un minuto piĂą tardi ancora Acquaticci chiude definitivamente la partita, prima del triplice fischio del direttore di gara.

Alessandro Persichini, tecnico del Borgo Mogliano, è chiaramente soddisfatto a fine partita: “Abbiamo giocato una gara veramente perfetta, da un punto di vista tecnico abbiamo commesso pochissimi errori, l’unica cosa in cui dobbiamo crescere è la gestione mentale delle partite, in alcuni momenti è serpeggiato un po’ di nervosismo. Rispetto alla nostra ultima stagione in Serie A, nel 2016-2017, l’etĂ  media della nostra rosa si è abbassata tantissimo, attualmente è composta da molti ragazzi giovani, volenterosi e che cercano costantemente di migliorarsi. Forse abbiamo sofferto un po’ il salto di categoria in questa prima parte di campionato, abbiamo perso alcune partite per colpa di episodi, chiaramente non abbiamo la stessa esperienza di altre realtĂ , in questa competizione d’altronde militano giocatori provenienti anche dalla Serie C2 della Figc… In ogni caso, per quest’anno ci siamo posti l’obiettivo di una salvezza tranquilla. Il mio doppio ruolo di allenatore e vice capitano? Fiino allo scorso anno ero ancora e soltanto un giocatore del Borgo Mogliano, poi ho dovuto sostituire Roberto Vagnozzi alla guida della squadra, ma il richiamo del campo è rimasto comunque molto forte, non me la sento di appendere le scarpette al chiodo per ora.

Luciano Pietrella, allenatore dei Free Monkeys, vive la sconfitta con relativa serenitĂ : “Abbiamo giocato un bel match, a prescindere il risultato, che ci ha forse punito oltre i nostri demeriti. Fino al 2-1 siamo rimasti in partita, poi la rete del 3-1 ha indirizzato definitivamente la gara a favore degli avversari e ci ha tagliato le gambe. Questa è la mia prima esperienza nel circuito del Csi e, non conoscendo le squadre che giocano nel massimo campionato provinciale, posso dire che la Serie A si sta dimostrando una bella competizione, molto agonistica e con squadre ben attrezzate, che potrebbero disputare tranquillamente un campionato federale di Serie D o di Serie C2. Il nostro obiettivo rimane quello di migliorarci, poi a fine campionato tireremo e le somme.

E con questo è tutto! L’appuntamento si rinnova alla prossima settimana, con la cronaca della gara tra il Castrum Lauri e la Treiese!

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments