Venerdì 13 dicembre l’appuntamento di Civitanova Danza tutto l’anno – XXIII rassegna promossa dal Comune di Civitanova Marche con l’AMAT, la Regione Marche e il MiBACT – è con un grande classico, Lo schiaccianoci danzato da Russian Classical Ballet sulle straordinarie musiche di Čajkovskij e le coreografie di Marius Petipa e Lev Ivanov. Fondato nel 2004 è riconosciuto in tutto il mondo come una delle compagnie di balletto russo di maggior prestigio, il Russian Classical Ballet è formato da danzatori provenienti dalle più importanti Accademie quali il Bolshoi e la Vaganova.

Balletto dall’atmosfera natalizia per eccellenza, Lo schiaccianoci è l’ultima opera di Marius Petipa, il coreografo dei Teatri Imperiali Russi a fine ‘800. Nello scrivere il libretto, Petipa si lasciò ispirare dal racconto di E.T.A. Hoffmann, precursore del Romanticismo, Nußknacker und Mausekönig (Lo schiaccianoci e il re dei topi – 1816). Composta da Čajkovskij tra il 1891 e il 1892, la partitura sonora de Lo schiaccianoci è stata lo sfondo della coreografia di Lev Ivanov, successore di Petipa, presentata per la prima volta nel dicembre 1892 al Teatro Mariinskij di San Pietroburgo.
Metafora psicoanalitica del passaggio, tra luci e incubi, dall’infanzia all’adolescenza. Di questo Čajkovskij era ben consapevole e lo si percepisce nella sua musica. Proprio per il mix tra fiaba, sogno e realtà, Lo schiaccianoci è diventato un mito senza tempo e uno dei balletti più amati dal pubblico di tutto il mondo.

Il Russian Classical Ballet diretto da Evgeniya Bespalova si propone, già dalla sua fondazione a Mosca, di conservare integralmente la tradizione del balletto classico russo. La compagnia è composta da ballerini diplomati nelle più prestigiose scuole coreografiche. Corpo di ballo e solisti animano questo ensemble nel quale preparazione accademica ed esperienze internazionali si sposano con talenti emergenti nel panorama della danza classica moscovita.

Per informazioni: AMAT 071 2072439, Teatro Rossini 0733 812936. Inizio spettacolo ore 21.15.

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments