Giubileo lauretano: l’immagine della Madonna arrivata a Lampedusa. Mons. Marcianò, “messaggio d’amore per l’accoglienza”

“L’arrivo dell’immagine della Madonna di Loreto a Lampedusa vuole essere un messaggio di amore per la vita e per l’accoglienza rivolta all’Italia e all’Europa”. Lo ha detto al Sir l’arcivescovo ordinario militare, mons. Santo Marcianò, durante il viaggio di trasferimento con un velivolo militare C-27 da Sigonella a Lampedusa, tappa del pellegrinaggio giubilare che porterà nel 2020 l’immagine Mariana nelle basi della aviazione militare italiana. Il volo è partito dall’aeroporto militare di Sigonella.
“Lampedusa è terra di accoglienza. Un simbolo di accoglienza che vorrei interrogasse l’Italia che vanta radici culturali e religiose uniche. E vorrei che interrogasse l’Europa perché l’accoglienza non riguarda solo l’Italia, ma tutti i paesi europei. Tutti i cittadini europei dovrebbero sentire il bisogno di riconoscere nell’altro un fratello e di accogliere chiunque approdi nelle nostre terre”.
Mons. Marcianò era giunto questa mattina nella base di Sigonella. Dopi i saluti con i vertici militari, l’ordinario ha ringraziato il Capo di stato maggiore dell’aeronautica, Alberto Rosso, per aver voluto questo Giubileo in occasione dei 100 anni dalla proclamazione della beata Vergine Maria di Loreto a patrona della aviazione.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments