Un’occasione, come già annunciato in occasione della Settimana di preghiera per l’Unità dei Cristiani (leggi Qui), per riflettere ancor meglio insieme sulla salvaguardia del Creato, secondo uno spirito ecumenico, guidati dall’enciclica di Francesco «Laudato si’».

Il-creatoSi declina così l’invito, rivolto durante la Celebrazione ecumenica della Parola, lo scorso 22 gennaio, da parte di padre Serafino Corallo, presidente del Consiglio delle Chiese Cristiane delle Marche, a partecipare all’appuntamento «CamminiAmo insieme per il Creato», previsto per domenica 10 aprile, alle ore 16, nella splendida cornice naturalistica dell’Abbadia di Fiastra.

«L’inedita iniziativa, pensata nel contesto e nello spirito della “Laudato si'” – spiega Paolo Matcovich, direttore dell’Ufficio diocesano per l’Ecumenismo e il Dialogo interreligioso – piò rappresentare un ulteriore e significativo stimolo per il lavoro ecumenico diocesano».

«Come espresso in diverse occasioni, riteniamo necessario e urgente mantenere viva l’attenzione sulla necessità di salvaguardare il Creato dallo sfruttamento, dall’inquinamento selvaggio e da uno stile di vita consumistico. Chiediamo quindi a tutte le Chiese aderenti al Cccm di sostenere con convinzione questo evento, ritrovandosi presso il sagrato della Chiesa, per un “cammino” ecumenico lungo i sentieri della riserva». Questo è quanto esprime la Commissione pace, giustizia e salvaguardia del Creato del Consiglio delle Chiese Cristiane delle Marche, auspicando una convinta e condivisa partecipazione all’iniziativa.

imgresLungo il percorso sono previsti 3 momenti di lettura e meditazione con preghiere sul tema della Custodia del Creato, a cura delle Chiese partecipanti.

Ogni Chiesa Cristiana – fanno inoltre sapere gli organizzatori – si sta organizzando per poter comunicare entro e non oltre il 19 marzo prossimo la propria adesione. Per iscriversi, occorre inviare la mail a consigliochiesemarche@gmail.com, indicando il proprio cognome, nome, Diocesi di appartenenza e contatto telefonico. Per ulteriori informazioni: www.diocesimacerata.it

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments