“L’Angelo Nero”: domenica 6 marzo la presentazione in biblioteca

Un supereroe immigrato e violento che combatte il crimine con metodi spicci. È il protagonista de “L’Angelo Nero”, il fumetto illustrato da Mauro Cicarè su testi di Angelo Ferracuti, che sarà al centro di una nuova serata di approfondimento e dialogo sul tema dell’immigrazione domenica 6 marzo alle ore 18, presso la Biblioteca di Urbisaglia (Via Sacrario, 2).

angelo neroCicarè dialogherà con Luca Pantanetti dell’agenzia Scriptorama sulla portata del fumetto, che si fa cronaca, si sporca di realtà e diventa denuncia sociale. L’evento è organizzato da Biblioteca di Urbisaglia, Gus di Macerata e C.A.L.Ma.

“L’Angelo Nero” è l’unico difensore degli esclusi, degli emarginati, degli invisibili della nostra società, di tutti quelli che, fuggendo da conflitti e povertà, cercano un nuovo futuro in Occidente, ma vi trovano solo miseria e il volto più turpe dell’umanità (leggi qui il servizio realizzato per la presentazione a Recanati).

L’Angelo Nero non combatte le sue battaglie in immaginifici mondi o città lontane, ma in Italia, affrontando il caporalato, il commercio di esseri umani, la schiavitù, lo sfruttamento della prostituzione. E ci ricorda che su certi temi non è possibile abbassare la guardia.

Il fumetto, apparso per la prima volta nell’inserto “Alias” de Il Manifesto viene oggi ripubblicato in un unico volume che contiene tutte le storie da Barney edizioni. Per info: pagina Facebook L’angelo nero a Urbisaglia.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments